Condizioni di utilizzo

1. Oggetto

1.1
La audriga GmbH, Durlacher Allee 47, 76131 Karlsruhe, Germania (“audriga”) gestisce un servizio di migrazione via e-mail, con il quale gli utenti possono copiare e/o spostare i loro dati (per esempio e-mail, rubriche di indirizzi, dati di calendario, file, ecc.) da un provider di posta elettronica a un altro (il “servizio”).
1.2
Le presenti condizioni di utilizzo valgono per qualsiasi utilizzo del servizio da parte di e nell’ambito di responsabilità dell’utente. Per l’utilizzo del servizio valgono esclusivamente le presenti condizioni di utilizzo, salvo diversamente concordato dalle parti contraenti. Le condizioni dell’utente non diventano contenuto del contratto, fatto salvo il caso in cui audriga accetti dette condizioni per iscritto.

2. Voucher

2.1
L’addebito del servizio avviene tramite voucher. Ogni voucher dà diritto all’utente di migrare il numero indicato di account di posta elettronica (il “credito di voucher”). Il volume di ogni migrazione è limitato in relazione al volume dei dati e alla durata massima della migrazione se non si raggiunge la larghezza di banda minima necessaria come requisito tecnico. I dettagli sono esposti nella descrizione tecnica del servizio. Il cliente che acquista un voucher e audriga possono concordare ulteriori restrizioni (ad esempio l’utilizzo per migrazioni verso un determinato provider). I voucher non danno al cliente alcun diritto di pretendere l’esecuzione di una determinata migrazione da parte di audriga. Audriga è autorizzata, ai sensi del punto 4.3, a rifiutare ordini di migrazione.
2.2
Per usufruire del servizio, l’utente può ordinare i voucher come da listino prezzi audriga di volta in volta aggiornato. L’ordine è una proposta di acquisto di voucher presentata ad audriga secondo le presenti condizioni di utilizzo. audriga ha piena libertà di accettare o di rifiutare detta proposta.
2.3
audriga confermerà il ricevimento dell’ordine tramite invio di una mail (“conferma d’ordine”). La conferma d’ordine viene inviata automaticamente e non implica l’accettazione della proposta dell‘utente da parte di audriga. Il contratto si costituisce nel momento in cui audriga mette a disposizione dell’utente il voucher di cui al punto 2.4 ovvero incassa il voucher subito dopo l’ordine e attiva la migrazione.
2.4
I voucher consistono in un codice alfanumerico univoco. Se l’utente ordina un voucher non nel contesto di una concreta migrazione e audriga lo incassa direttamente, audriga mette a disposizione dell’utente il voucher tramite una mail inviata all’indirizzo fornito al momento dell’ordine.
2.5
Gli utenti possono cedersi i voucher tra di loro solo se audriga ha espressamente consentito questa pratica al momento della fornitura del voucher. È possibile la combinazione dei crediti di diversi voucher.
2.6
Salvo diversamente concordato con l’acquirente del voucher, i voucher sono validi per un anno a decorrere dal loro rilascio. Al termine del periodo di validità, audriga provvederà a rimborsare all’utente, su richiesta scritta di quest’ultimo, il corrispettivo versato per i voucher acquistati dall’utente medesimo e non consumati. In caso di voucher consumati parzialmente, il rimborso sarà effettuato in percentuale. Per i voucher che l’utente riceve da un terzo (per es. da un provider di posta elettronica) è escluso il rimborso del costo.

3. Utilizzo in prova

audriga può concedere all’utente la possibilità di usufruire del servizio anche senza voucher, a scopo di prova. Un tale utilizzo in prova è di norma limitato a una parte di un account di posta elettronica, per es. a un determinato numero di mail o alle mail di un determinato periodo. La concessione della possibilità di un tale utilizzo in prova è sempre volontaria e avviene nell’ambito delle possibilità tecniche e gestionali di audriga.

4. Migrazioni, dati di accesso

4.1
Prima di ogni migrazioni l’utente deve fornire gli indirizzi, il provider di partenza e il provider finale e i dati di accesso agli account di posta elettronica dai quali e verso i quali dovrà avvenire la migrazione. audriga può effettuare le migrazioni solo se i dati accesso sono completi, corretti e aggiornati.
4.2
L’utente può impartire ad audriga l’ordine di effettuare una migrazione, fornendo i dati di cui al punto 4.1, tramite la funzione “Avvia migrazione”. Il presupposto è un credito sufficiente di voucher, fatto salvo il caso in cui sussista la possibilità dell’utilizzo in prova di cui al punto 3. audriga conferma il ricevimento dell’ordine via e-mail. Detta conferma viene inviata in automatico e non implica l’accettazione dell’ordine del cliente da parte di audriga. Un ordine è accettato solo quando audriga informa l’utente, con una mail successiva, in merito all’avvio della migrazione.
4.3
audriga può rifiutare un ordine di cui al punto 4.2, qualora con i dati di accesso forniti dall’utente non sia possibile un’esecuzione tecnicamente sicura della migrazione, qualora l’utente non soddisfi i requisiti tecnici, qualora l’utente utilizzi il servizio senza attenersi alle indicazioni fornite da audriga ovvero alle presenti condizioni di utilizzo, qualora l’utente si trovi in mora con i pagamenti, ovvero laddove sussista un giustificato motivo per rifiutare l’ordine. In caso di rifiuto, audriga provvederà a informare l’utente via e-mail.
4.4
L’utente riceve per ogni migrazione un numero d’ordine, tramite il quale può seguire l’avanzamento della migrazione ed effettuare modifiche. L’utente è tenuto a trattare il numero d’ordine in forma strettamente riservata. Se l’utente è un’azienda, il numero d’ordine può essere dato solo ai collaboratori autorizzati all’amministrazione degli account di posta elettronica forniti ai sensi del punto 5.1.

5. Accesso agli account di posta elettronica, memorizzazione dei dati, utilizzo del servizio

5.1
Il servizio attinge all’account di posta elettronica di partenza e a quello di arrivo. Il funzionamento tecnico del servizio, il suo uso e i requisiti tecnici che l’utente deve soddisfare sono descritti nella descrizione tecnica del servizio. L’utente ha l’obbligo di rispettare le indicazioni ivi riportate. L’utente è tenuto a verificare sotto la propria responsabilità la propria conformità con i requisiti tecnici. L’utente deve indicare nei dati di accesso solo quegli account di posta elettronica per i quali è in possesso di diritti illimitati di amministrazione, accesso e utilizzo e per i quali il provider di posta elettronica in questione consenta il trasferimento meccanico. L’utente è consapevole che, per motivi tecnici, spesso non è possibile trasferire tutte le informazioni sull’account di posta elettronica del provider finale. L’utente non può modificare i dati di accesso e i repertori di dati dell’account di posta elettronica di partenza e di quello finale durante una migrazione. Per motivi di sicurezza dei dati, audriga consiglia vivamente all’utente di lasciare invariato il repertorio di dati dell’account di posta elettronica di partenza prima di avere la certezza che la migrazione si sia conclusa con successo e senza errori. I dettagli sono descritti nella descrizione tecnica del servizio.
5.2
audriga informa l’utente via e-mail riguardo alla conclusione della migrazione. La migrazione si intende correttamente conclusa se l’utente non presenta reclamo scritto per vizi entro le 2 settimane successive al termine della migrazione.
5.3
audriga è autorizzata ad interrompere una migrazione e a riavviarla per motivi tecnici. Il maggiore dispendio di risorse legato alle suddette operazioni non viene scalato dal credito di voucher, fatto salvo il caso in cui l’interruzione sia imputabile all’utente.
5.4
Tra i dati di accesso rientrano anche la password dell’account di posta elettronica di partenza e di quello di arrivo. L’utente ha l’obbligo di rispettare le limitazioni a lui imposte negli accordi contrattuali con ciascun provider di posta elettronica in relazione alla diffusione delle password.
5.5
L’utilizzo del servizio è consentito soltanto nell’ambito della serie di funzioni previste. L’utente non deve utilizzare software né altri dispositivi tecnici atti a modificare, ampliare o mettere a rischio il funzionamento del servizio.
5.6
audriga non prende visione dei contenuti che l’utente elabora con il servizio. L’utente è responsabile e deve avere cura che detti contenuti non violino il diritto vigente, il buon costume o i diritti di terzi.
5.7
L’utente solleva audriga da tutte le pretese vantate da terzi e risarcisce ad audriga tutti i danni e tutte le spese che audriga abbia subito o dovuto sostenere a causa di una violazione dell’utente agli obblighi previsti dalle presenti condizioni di utilizzo e/o a causa di un utilizzo illecito del servizio, fatto salvo il caso in cui l’utente dimostri che la violazione non è a lui imputabile.

6. Retribuzione, pagamento

6.1
audriga può prevedere a propria discrezione varie modalità di pagamento. Salvo diversamente concordato, i voucher sono da pagare in anticipo. audriga si riserva di non offrire nei singoli casi determinate modalità di pagamento ovvero di offrirle solo a determinate condizioni.
6.2
Il diritto alla compensazione spetta all’utente solo se le sue contropretese sono state accertate e sono passate in giudicato ovvero sono incontestate da audriga. Inoltre l’utente è autorizzato a esercitare il diritto di ritenzione solo nella misura in cui la sua contropretesa si fondi sul medesimo rapporto contrattuale.
6.3
Se il cliente va in mora con i pagamenti della retribuzione, audriga potrà pretendere, nei contratti di utilizzo con i consumatori, interessi di mora dell’ammontare di cinque punti percentuali in più rispetto al tasso di interesse di base (§ 247 del Codice civile tedesco); nei contratti nei quali non è coinvolto un consumatore, interessi di mora dell’ammontare di otto punti percentuali in più rispetto al tasso di interesse di base. Ciò non inficia il diritto di audriga di dimostrare un maggiore danno di mora.
6.4
Tutti i prezzi includono l’IVA di volta in volta applicabile.

7. Migrazioni errate

7.1
Se una migrazione si interrompe in modo imprevisto, si conclude in modo incompleto o difettoso ovvero se il servizio presenta altri vizi, l’utente è tenuto a informare immediatamente audriga per iscritto in merito, allegando una descrizione dettagliata del vizio riscontrato. In presenza di vizi del servizio dimostrati, audriga concederà all’utente la possibilità di ripetere la migrazione gratuitamente.
7.2
Se non sono andati a buon fine altri due tentativi di portare a termine correttamente la migrazione verso l’account di posta elettronica in questione, l’utente ha diritto di chiedere la restituzione del corrispettivo da lui versato per tutti i voucher da lui acquistati e non ancora consumati. La migrazione non andata a buon fine non verrà scalata dal credito di voucher dell’utente. I voucher interessati dal rimborso perdono la loro validità al momento della rivendicazione del credito.
7.3
Malfunzionamenti e interruzioni riconducibili al mancato rispetto delle istruzioni per l’uso, dei requisiti tecnici, ecc., non sono da intendersi come vizi ai sensi del presente punto 7.
7.4
Valgono per il resto le norme di legge. L’utente non è autorizzato ad effettuare una migrazione non andata a buon fine con altre modalità tecniche a spese di audriga.
7.5
Se nel corso dell’analisi di un messaggio di errore dell’utente emerge che non c’era alcun errore imputabile ad audriga (“falso messaggio”), audriga è autorizzata ad addebitare in fattura all’utente i costi di conseguenza sostenuti da audriga medesima, fatto salvo il caso in cui l’utente non potesse individuare il falso messaggio.

8. Risarcimento dei danni e delle spese sostenute

8.1
audriga risarcisce i danni e le spese superflue, indipendentemente dal fondamento giuridico, solo nei seguenti casi:
a)
In caso di dolo e in caso di esplicita garanzia scritta da parte della direzione aziendale di audriga, audriga risponde in toto. Lo stesso vale per una violazione degli obblighi per negligenza grave da parte di audriga e dei rappresentanti legali e del personale dirigente di audriga.
b)
In caso di semplice violazione per negligenza di un obbligo essenziale, tale per cui l’adempimento sia indispensabile per la corretta esecuzione del contratto e sul cui adempimento l’utente faccia e possa regolarmente fare affidamento e la cui violazione metta a rischio il raggiungimento della finalità del contratto (obbligo cardinale), audriga risponderà per l’ammontare del danno tipicamente prevedibile al momento della conclusione del contratto.
c)
La limitazione di responsabilità di cui alla lettera b) vale mutatis mutandis nel caso di una violazione di obblighi per negligenza grave da parte di altro personale operativo di audriga.
8.2
Resta aperta ad audriga l’eccezione del concorso di colpa.
8.3
In caso di lesioni provocate alla vita, al corpo e alla salute e in casi di diritti derivanti dalla legge tedesca sulla responsabilità del produttore (Produkthaftungsgesetz) valgono unicamente le disposizioni di legge.
8.4
Salvo diversamente concordato e laddove, secondo le disposizioni di legge, non valgano termini di prescrizione più brevi, i diritti al risarcimento dei danni e delle spese superflue decadono dopo un anno. Per l’inizio del periodo di prescrizione valgono le disposizioni di legge. Nei casi di cui al punto 8.1 a) e 8.3 valgono unicamente le norme previste dalla legge in materia di prescrizione.
8.5
La limitazione di responsabilità di cui al presente punto 8 vale anche per la responsabilità personale dei collaboratori, dei rappresentanti e degli organi di audriga.

9. Protezione dei dati

audriga prende opportune misure tecniche e organizzative per la protezione dei dati elaborati con il servizio e rispetta le disposizioni vigenti in materia di protezione dei dati. I dettagli sono esposti nella dichiarazione sulla protezione dei dati di audriga. Qualora l’utente non elabori con il servizio esclusivamente dati per scopi personali o familiari, l’utilizzo del servizio presuppone un accordo avente efficacia legale tra audriga e l’utente per quanto concerne l’elaborazione dei dati dell’ordine.

10. Modifiche al servizio

audriga può modificare per motivi tecnici il funzionamento del servizio, l’elenco dei provider supportati e altri requisiti tecnici, ad esempio perché i provider modificano interfacce o funzioni. audriga informa gli utenti tramite il sito Internet www.audriga.com riguardo a tali modifiche. Se un voucher diventa inutilizzabile per un utente a causa di una modifica di questo tipo, audriga rimborserà all’utente, su richiesta scritta di quest’ultimo, il corrispettivo pagato per detti voucher. Vale mutatis mutandis il punto 2.6. I voucher oggetto del rimborso perdono la loro validità nel momento in cui viene fatto valere il diritto di rimborso.

11. Lingue, archiviazione del testo del contratto, stipula

11.1
La conclusione del contratto è possibile soltanto in lingua tedesca. Il testo del contratto non viene salvato da audriga dopo la conclusione del contratto.
11.2
Si applica il diritto della Repubblica Federale Tedesca.
11.3
Le dichiarazioni che, secondo le presenti condizioni di utilizzo, devono avvenire per iscritto, possono essere rilasciate anche via mail o telefax. Le dichiarazioni dell’utente vanno inviate al seguente indirizzo:

audriga GmbH
Durlacher Allee 47
76131 Karlsruhe
Germania
Fax: +49 721 170 293 179
E-mail: support@audriga.com
11.4
Se l’utente è un’impresa, una persona giuridica di diritto pubblico o un patrimonio separato di diritto pubblico ovvero se l’utente non ha un foro competente in Germania, il foro competente per tutte le controversie derivanti dal e correlate al presente accordo è la sede di audriga.

Informativa sui diritti di revoca:

Qualora Lei agisca in qualità di consumatore ai sensi delle disposizioni di legge, le viene riconosciuto secondo le disposizioni di legge, il seguente diritto di revoca. Il diritto di revoca non si applica ad altre persone in qualità di consumatori.

Diritto di revoca

È possibile revocare la dichiarazione di adesione al contratto entro 14 giorni dalla sua attuazione (ad es. lettera, fax, e-mail) e senza adduzione di motivi. Il termine decorre dal ricevimento della presente informativa per iscritto, tuttavia non prima della stipula del contratto e dell'adempimento dei nostri obblighi di informazione ai sensi dell'art. 246 § 2 in unione con il § 1 cpv.1 e 2 delle disposizioni preliminari al codice civile tedesco (nel prosieguo: EGBGB) nonché dei nostri obblighi ai sensi del §. 312e cpv. 1 frase 1 del Codice civile tedesco (nel prosieguo: BGB) in unione con l'art. 246 §3 EGBGB. Perché sia osservato il termine di revoca è sufficiente il tempestivo invio della relativa comunicazione. La revoca è da inviarsi a:
audriga GmbH
Durlacher Allee 47
76131 Karlsruhe
Germania
Fax: +49 721 170 293 179
E-mail: support@audriga.com

Effetti della revoca

Qualora la revoca acquisti efficacia, sono da restituirsi le prestazioni fornite a entrambe le parti ed eventuali benefici tratti (ad es. interessi). Nel caso in cui non sia possibile restituire ai sottoscritti in misura intera o parziale la prestazione fornita o qualora essa sia in uno stato compromesso, il valore della prestazione dovrà essere eventualmente rifuso. Ne potrà conseguire che gli obblighi di pagamento stabiliti da contratto si dovranno comunque onorare ugualmente per il periodo fino alla revoca. Gli obblighi di rimborso di pagamento sono da adempiersi entro il termine di 30 giorni. Tale termine decorre per Lei dall'invio della dichiarazione di revoca e per noi dalla ricezione della stessa.

Avvertenze speciali

Il diritto di revoca si estingue anticipatamente qualora entrambe le parti abbiano avviato l'esecuzione del servizio dietro espressa richiesta prima della scadenza del termine di revoca.

Fine dell’informativa sulla revoca